L’Heaven Villa Borghese presenta un’eccezionale area tecnica specifica per la preparazione atletica dei piloti di formula:

HEAVEN SIM SPEED ROOM

Powered by

CarMan Simulatori

Il circolo sportivo Heaven Group dedica agli amanti del wellness uno spazio per il completo benessere di corpo e mente, nel cuore del parco di Villa Borghese.Palestre, piscine, sala relax, insieme a sala riunioni e ristorante fanno di questo sporting club una struttura prestigiosa.

SIM SPEED ROOM

Sim Speed Room (S.s.r.) è il modulo che ricostruisce l’ambiente per offrire una totale immersione nella simulazione di guida. L’alto livello di realismo consente di affinare i propri sensi al volante, migliorando concentrazione, riflessi e percezione della guida.

Questo tipo di esperienza permette inoltre di familiarizzare con la reattività dell’auto in situazioni critiche come distanza di sicurezza, percorrenza di curva, aderenza e comportamento dei pneumatici, imparando quindi a gestire il pericolo su pista nel modo più corretto.

Oltretutto, mettersi alla guida del simulatore significa sfidare continuamente i propri limiti psicofisici e provare a superarli, evitando però il rischio di farsi male.

Grazie alle competizioni on line, si impara anche il rispetto per gli avversari e si affina lo stile di guida nel traffico.

SOFTWARE

POSTAZIONE

LIVELLI

PRINCIPIANTE

Sessioni:
3 da 15 minuti l’uno

Livello grip:
buono

Assetto:
vettura con più carico aero e barre morbide

Pista:
medio-lenta

INTERMEDIO

Sessioni:
4 da 20 minuti, più sessione da qualifica con vettura scarica e assetto ideale 

Livello grip:
reale 

Assetto:
vettura standard 

Pista:
medio-veloce

RACING

Sessioni:
simulazione di un weekend agonistico

1 Prova libera di 30 min

1 Qualifica di 30 min 

2 Doppia gara di 30 min 

Assetto:
personalizzato

Lavoro con ingegnere di pista e relativa telemetria 

Prove partenza 

Pista:
libera da scegliere

Condizioni meteo random per abituarsi a diverse condizioni di grip

Indipendentemente dal Livello, è possibile prevedere un “pack ore”, come ad esempio un abbonamento mensile.

Ricordiamo inoltre che per questioni igieniche, durante la sessione,  è consigliato indossare almeno i guanti tecnici. Se ne siete sprovvisti, Carman vi propone il noleggio e anche la vendita di tutto l’abbigliamento specifico da pilota. Abbiamo infatti un catalogo illustrativo completo di vestiario ed accessori tecnici proposti dalle aziende partner del programma.

PRENOTA

Accedi all’Area Riservata di Heaven | Villa Borghese e prenota subito la tua performance!

VERIFICA LA DISPONIBILITÀ

MAGGIORI DETTAGLI

Il continuo aggiornamento del software e delle periferiche di guida, permettono la piena adattabilità del pilota alle situazioni più estreme, con il doppio vantaggio di potersi esercitare più volte senza incorrere in nessun tipo di pericolo e di tradurlo nell’esperienza reale attraverso l’esercizio coordinato tra volante e pedale, e in definitiva tra pilota e auto.

Nella realtà ad ogni danno corrisponde una grande perdita economica: molti professionisti infatti per evitarne le conseguenze, sono costretti a moderare la velocità in qualifica, non rischiano i sorpassi in gara e sono molto attenti a non cadere in stupidi errori. L’allenamento con il simulatore aiuta a gestire al meglio le diverse situazioni così da calibrare lo stile di guida più idoneo sulle piste.

Se è vero che su un simulatore basta premere il tasto Esc per rimediare ad ogni problema tecnico, nella realtà invece la macchina deve riuscire a sopravvivere all’intero campionato. Bisogna imparare quindi ad essere rispettosi del mezzo e dei suoi componenti, imparare ad usare il cambio dolcemente e a non stressarlo troppo quando non serve, evitando ad esempio i fuorigiri. E in questo, il simulatore ci viene in aiuto.

La pista non è sempre uguale, cambia di minuto in minuto: infatti la presenza di sporco, olio, marble di gomma sulla pista, oppure una diversa gommatura, la presenza di umidità o le differenze di temperatura, sono fattori estremamente importanti che influiscono sull’esito di una gara. Andare sullo sporco tentando un sorpasso o anche prendere male i cordoli, può rovinare irrimediabilmente le gomme. Il simulatore riproducendo virtualmente queste situazioni è in grado di far spallare la gomma o addirittura farla forare.

Con il simulatore CARMAN si riproduce virtualmente anche lo spiattellamento della gomma. Ricordiamo che basta una singola frenata per spiattellare una gomma, ed una volta avvenuto, la gara è finita. Questo aspetto non deve assolutamente essere sottovalutato!

Il simulatore permette l’interazione con la macchina attraverso il volante. Generalmente nelle situazioni reali riusciamo a capire se la macchina sovrasterza, sottosterza o se blocca una gomma, attraverso le forze G e il rumore. Il simulatore invece comunica attraverso gli spostamenti del volante e del sistema dinamico grazie agli attuatori.

Un simulatore insegna a gestire la gara in modo astuto. Insegna ad aspettare il momento giusto per il sorpasso attraverso le tecniche base, come affrontare l’incrocio di traiettoria, la staccata all’interno, l’incutere timore fingendo il sorpasso ad ogni curva fino a indurre l’avversario all’errore.

Ovviamente, l’emozione e l’agitazione sono componenti emotive che influiscono molto in questo tipo di esperienza, e si presentano anche dopo vari anni di esercizio.

Un aspetto fondamentale che tutti sottovalutano è quello della concentrazione. La paura di perdere, così come i cali di attenzione nella guida reale, sono situazioni che si presentano nei simulatori esattamente come nella realtà.

Ciò che ogni simulatore indubbiamente insegna è la tecnica di guida: infatti frenata, traiettorie, utilizzo dell’acceleratore e cambi di marcia, sono tutte cose che un simulatore ben strutturato è in grado di insegnare in maniera egregia. Su un simulatore si impara ad esempio la differenza tra auto a trazione posteriore e anteriore, visto che tra le due la tecnica di guida cambia radicalmente.